Intel rende noti i risultati finanziari del terzo trimestre 2003: il fatturato è pari a 7,8 miliardi di dollari.

Workspace

Gli utili per azione sono di 0,25 dollari per azione

Il fatturato del terzo trimestre del 2003, pari a 7,8 miliardi di dollari, ha un valore superiore del +15% rispetto al trimestre precedente e superiore del +20% rispetto al terzo trimestre del 2002. Per questo terzo trimestre, gli utili netti sono stati di 1,7 miliardi di dollari, valore superiore dell’+85% rispetto al trimestre precedente e superiore del +142% rispetto al terzo trimestre del 2002. Gli utili per azione del terzo trimestre sono stati di 0,25 dollari per azione, valore superiore del +79% rispetto al trimestre precedente e superiore del +150% rispetto al valore di 0,10 dollari del terzo trimestre 2002. “Intel ha ottenuto risultati eccellenti nel trimestre grazie alla solidità globale nel nostro business legato al computing, che ha comportato livelli record nelle forniture di microprocessori e chipset,” dichiara Craig R. Barrett, Chief Executive Officer di Intel. “La nostra decisione di continuare a investire in modo significativo anche nella fase negativa di mercato viene ora ripagata da crescite a due cifre del fatturato e dal raddoppio dei profitti rispetto all’anno scorso”. “La nostra leadership a livello di prodotti e tecnologie ci colloca nella posizione ideale per trarre vantaggio dall’incremento della domanda. Per il futuro, la nostra strategia rimane immutata: investire in capacità produttive all’avanguardia, sviluppare nuovi prodotti innovativi e mirare alle opportunità di crescita a livello globale”. Per il quarto trimestre Intel prevede un fatturato tra 8,1 e 8,7 miliardi di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore