Intel rilancia con il QX9770

ComponentiWorkspace

Il colosso dei chip anticipa l’uscita della versione con clock maggiorato

A POCHI GIORNI dal lancio del QX9650, col suo incremento di prestazioni relativamente modesto rispetto al precedente Core 2 Extreme, Intel anticipa l’uscita della versione con clock maggiorato.

Evidentemente il timore che la concorrenza possa strapparle il primato delle prestazioni sui sistemi desktop dev’essere particolarmente sentito in casa Intel.

A testimonianza di quanto il gaming estremo sia una nicchia ad effetto trainante per il mercato dei processori, dopo alcuni giudizi poco lusinghieri sul suo nuovo QX9650, ecco spuntare, in anticipo sui tempi, il QX9770, ovvero la versione con clock a 3,2 GHz (contro i 3 del modello precedente) e bus di sistema che corre a 1.600 MHz invece che a 1333

La nuova CPU permette al Core 2 Extreme un altro piccolissimo incremento delle prestazioni con i giochi, che girano dall’1 al 5% più velocemente, ma offre risultati significativamente superiori con le applicazioni multimediali, approssimativamente dal 5 al 15% in più secondo i primi test.

Si tratta di poca cosa nel confronto con il QX9650 a 3 GHz, ma con questa mossa lo scettro della CPU per desktop più veloce del mercato dovrebbe essere al sicuro, almeno per qualche mese.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore