Intel risponde ad Amd in tribunale

Aziende

Ecco la risposta ufficiale del colosso dei chip alle accuse di violazione della legislazione antitrust

Lo scorso 28 giugno Amd aveva fatto un esposto alla corte distrettuale del Delaware, accusando la rivale Intel di abuso illegale di monopolio, sfruttamento di tattiche illecite per impedire alle case produttrici di impiegare i chip di Amd e violazione della legislazione antitrust. Accuse pesanti a cui Intel ha deciso di rispondere in

tribunale:Intel rifiuta le accuse di Amd e mostra fatti a sostegno della sua tesi. Intel infatti afferma di non operare in regime di monopolio nel mercato dei microprocessori, e imputa la propria posizione dominante a errori commessi dalla stessa Amd. In altre parole, secondo Intel, la posizionie di Amd nel mercato è soltanto frutto delle decisioni e delle scelte operate da Amd. Intel sostiene che i fallimenti di Amd sono stati causati da azioni o dall’assenza di azioni dell’azienda, e non dall’abuso di posizione dominante di Intel. Infine, la causa in corso di Amd contro Intel diminuirebbe la competizione, invece che incrementarla.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore