Intel risponde alla sfida Mobile

ComponentiDispositivi mobiliMarketingMobilityWorkspace
Intel lancia il chip Medfield sullo smartphone Lava in India

Atom Medfield per smartphone arriverà nella prima metà 2012. Inoltre Intel sta sviluppando con tecnologia a 22 nm il chip Atom Silvermont che sarà seguito da Atom Airmont a 14 nm

Il Ceo di Intel Paul Otellini si dice pronto per l’era Mobile, quella di smartphone e tablet. Paul Otellini afferma: “Stiamo passando da 35 Watt a 15 Watt,il centro è focalizzato sull’ultramobility” aggiungendo: “Ogni dispositivo deve essere sempre always on e sempre connesso”, oggi un tipico device con processore da 15-watt è un laptop ultraleggero come il MacBook Air o l’areodinamico Samsung Serie 9. Per stare al passo con l’efficienza energetica Intel sta sviluppando con tecnologia a 22-nanometri il chip Atom Silvermont che sarà seguito da Atom Airmont a 14 nm. Chip per dispositivi sempre connessi come smartphone. Intel ha inoltre in cantiere 35 tablet sia Android che Intel MeeGo (il sistema operativo open source, frutto della fusione di Nokia Linux Maemo e Intel Linux Moblin, progetto abbandonato da Nokia dopo la firma con Windows Phone 7 di Microsoft).

La corsa dei tablet si è vista. Ma nel futuro ci sarà spazio per i convertibili, i cosiddetti ibridi notebook-tablet, un segmento in cui la sperimentazione sarà vivace“. In ambito smartphone, oggi Intel ha tenuto le bocche cucite, ma si parla di Atom “Medfield” e Otellini ha aggiunto di vendere a Nokia un “reference design” per smartphone, visto che ora Nokia è alleata di Microsoft (e in futuro potrebbe perfino essere acquisita). I “reference design” mostrati da Intel sono sottili come i più sottili smartphone tablet da 7 pollici sul mercato.

E’ vero che Intel è presente su alcuni tablet, ma non ha saputo ancora spostare il suo centro di gravità verso i dispositivi a maggior risparmio energetico. Il peso massimo del mercato dei processori Pc, finora “coppia di ferro” con Microsoft (WinTel), punta a farsi largo su smartphone, tablet, ultraportatili e smart Tv, dove sono già sbarcata i rivali Arm, Nvidia e Qualcomm. Ma entro la prima metà del 2012 Intel entrerà nel mercato smartphone con Medfield, e la sfida riparte da qui.

Intel: Atom Medfield
Intel Atom Medfield per smartphone
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore