Intel scala la vetta dei 2800 MHz

LaptopMobility

Intel Pentium 4 2,8 GHz Intel gioca danticipo sulla scatenata corsa alla frequenza più elevata

Lultimo quadrimestre del 2002 si preannuncia sicuramente interessante, stando alla promessa di Intel di raggiungere entro la fine dellanno lobiettivo dei 3 GHz per i processori Pentium 4. A rendere quasi sicuro il conseguimento del traguardo la proposta del Pentium 4 a 2,8 GHz, attualmente il pi veloce processore sul mercato. Di questo passo non detto che entro la fine dellanno non riusciremo a vedere anche un 3,2 GHz. Insieme a questa Cpu, Intel ha presentato altre tre versioni con un clock di funzionamento inferiore. Si tratta di tre processori intermedi, uno per schede madri con bus di sistema da 533 MHz e gli altri due dedicati alle vecchie schede madri che usano ancora una frequenza di clock di 400 MHz. Le nuove versioni sono il Pentium 4 a 2,66 GHz (133/533 MHz) e quelli a 2,6 e 2,5 GHz (100/400 MHz). Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, il Pentium 4 a 2,8 GHz giunto in laboratorio non presenta innovazioni di rilievo dal punto di vista dellarchitettura interna rispetto al precedente modello a 2,53 GHz. Anche per questo modello infatti il processo di produzione a 0,13 micron, il bus di sistema di 533 MHz (133 MHz x4), la cache al secondo livello di 512 Kbyte e anchesso rimane compatibile con il socket mPGA478. Lunica variazione riguarda la tensione di alimentazione del nucleo che passa da 1,5 Volt per i precedenti modelli, a 1,525 Volt per il 2,8 GHz. Anche se la variazione appare impercettibile, invece indispensabile per mantenere il processore stabile allaumento di frequenza di clock. La dissipazione termica a cui si deve far fronte, aspetto che diventa sempre pi importante per i modelli di punta, secondo le specifiche Intel di 68,4 Watt, contro i 59,3 Watt dissipati invece dal precedente modello a 2,53 GHz. Si tratta di un incremento piuttosto sensibile. Abbiamo sottoposto il Pentium 4 a 2,8 GHz a un tour de force con i nostri test e abbiamo confrontato i risultati con quelli ottenuti con il precedente modello a 2,53 GHz. Naturalmente la configurazione del Pc utilizzato come riferimento la medesima e prevede una scheda madre Intel D850MV2, basata sul chipset 850E sempre di Intel, aggiornata con lultima versione di Bios disponibile sul sito Intel, su 512 Mbyte di memoria Rimm 1066, scheda grafica Leadtek Winfast A250TD con processore grafico nVidia GeForce 4 Ti 4400 con 128 Mbyte di memoria Ddr. Le prestazioni ottenute con il Pentium 4 a 2,8 GHz sono, almeno per il nostro laboratorio, le migliori performance mai espresse in questa tipologia di test sia per quanto riguarda i Sysmark 2002 sia nei test grafici 3Dmark 2002 SE. In particolare sono sorprendenti i risultati ottenuti con applicativi specifici per la creazione di contenuti Internet e multimediali il vero punto di forza di questa generazione di processori. Ottime anche le prestazioni ottenute nei test grafici 3Dmark 2001 Se dove lindice ha finalmente superato la soglia degli 11.000 punti, nonostante lacceleratore grafico non sia quello pi potente disponibile oggi sul mercato. Eseguendo i test con il nuovo modello a 2.800 MHz abbiamo ottenuto ottimi risultati che si discostano per solo di pochi punti percentuali rispetto a quelli ottenuti con la precedente versione a 2.533 MHz. Infatti nei Sysmark 2002 lo scostamento di 6,35%, mentre nei test 3Dmark il delta scende addirittura al 3,73%. Questa ridotta differenza pienamente giustificata dal fatto che lo scostamento della frequenza di funzionamento tra i due processori solo di poco superiore al 10,5 %. Inoltre, come gi accennato, non vi una sostanziale differenza tecnologica tale da offrire performance sensibilmente migliori. Resta il fatto che il Pentium 4 a 2,8 GHz, ora la Cpu di punta dellofferta Intel, anche dal punto di vista del prezzo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore