Intel si difende contro le accuse Ue

Autorità e normativeNormativa

Per abuso di posizione dominante il colosso dei chip rischia una maxi multa
da 3 miliardi di dollari

Intel ha risposto alla Comunicazione di Addebito della Commissione europea. La Ue accuserà Intel di aver violato le norme antitrus t, per abuso di posizione dominante. Intel rischia una maxi multa di 3 miliardi euro, per aver praticato illegalmente forti sconti e pressioni verso i produttori di Pc perché preferissero i suoi prodotti a quelli del concorrente AMD. L’azione di Intel contro Amd è partita nel giugno del 2005: qualsiasi azione dell’UE contro Intel è destinata a impiegare anni prima di giungere a qualsiasi conclusione . Intel però si difende e definisce la propria “condotta legale, all’insegna della libera concorrenza e favorevole ai consumatori“.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore