Intel supera i 3 GHz

LaptopMobility

Intel Pentium 4 a 3 GHz Un altro traguardo è stato raggiunto in prova il più veloce processore presente sul mercato consumer

Intel ha mantenuto le promesse siamo a 3,06 GHz di frequenza interna per i processori della linea Pentium 4. Queste Cpu, destinate anche alle fasce di mercato consumer e professionale, potranno offrire le maggiori performance oggi disponibili per applicazioni di office automation, ma anche per lutilizzo di programmi ed estensioni multimediali. Oltre alla maggiore frequenza operativa, queste nuove versioni di Cpu vedono attivata anche la funzionalit Hyper-Threading che consente un miglioramento, nella risposta del sistema, quando si utilizzino diverse applicazioni (o una sola ma con pi thread) contemporaneamente. Per conoscere meglio la tecnologia Hyper-Threading possibile consultare lapprofondimento pubblicato nel numero di novembre 2002 di PC Magazine, a pag. 156. Questa funzionalit, gi operativa sulle Cpu Xeon, nasce come soluzione alla pi lenta interazione dei sistemi con interfaccia grafica quando la Cpu particolarmente sotto carico. Grazie a questa tecnologia, un sistema operativo avanzato (Windows Xp o Linux Smp) vede una singola Cpu come se in realt ne fossero installate due, e ne sfrutta le potenzialit di conseguenza. I due processori sono per puramente logici, e non inclusa una gestione separata delle cache di primo e secondo livello, come anche saranno sequenziali gli accessi alla memoria o alle unit di massa. Per attivare la funzionalit Hyper-Threading non basta la Cpu, ma necessario avere anche un chipset che ne preveda lutilizzo. Per questo motivo tutte le versioni dei chipset Intel per sistemi desktop, che supportano Cpu Pentium 4 con Fsb a 533 MHz, tranne il chipset I845G A, sono dotate di questa funzionalit, ed sufficiente verificare laggiornamento del Bios per renderla operativa. I maggiori vantaggi sono per misurabili quando si utilizza un chipset della famiglia i850, che permette lutilizzo di una maggiore banda passante per laccesso alla memoria di tipo Rambus grazie allutilizzo del doppio canale. I vantaggi apportati dalla tecnologia Hyper-Threading sono immediatamente apprezzabili se utilizziamo software di produzione non particolarmente ottimizzato per questo processore, mentre mostrano meno efficienza laddove la Cpu venga completamente sfruttata dal thread principale. Le applicazioni oggi utilizzate nella maggioranza degli ambienti desktop risentono ancora della programmazione single thread applicata dai compilatori meno efficienti, e per questo motivo proprio in questi ambienti possibile trarre il maggior vantaggio da questa tecnologia. In altre applicazioni, pi orientate al calcolo spinto ove il codice sia particolarmente ottimizzato per la Cpu e vi sia meno interazione uomo-macchina, meglio disattivare questa caratteristica (da Bios) che oltre a non portare vantaggi, potrebbe perfino far peggiorare determinate prestazioni di calcolo.Nelle prove eseguite in laboratorio, abbiamo effettuato una serie di test che comprendevano il controllo delle performance con e senza la funzionalit Hyper-Threading attivata e, come gi ci aspettavamo, non abbiamo avuto modo di rilevare particolari differenze nei tempi di esecuzione delle Suite di test tra le due modalit. Diversamente, quando la modalit Hyper-Threading attiva, il sistema risponde in modo pi rapido alle sollecitazioni dellutente, abbassando quindi i tempi di attesa quando si passa da unapplicazione a unaltra, anche quando il processore sia impegnato in compiti particolarmente onerosi. I risultati ottenuti sono di ottimo livello, ponendo questa Cpu nel gradino pi alto tra tutti i concorrenti per quanto riguarda i personal computer.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore