Intel svela il chip Medfield: accordo con Lenovo e Motorola nel Mobile

AziendeDispositivi mobiliMarketingMobility
Intel regina del mercato semiconduttori

Intel porta il chip Medfield su uno smartphone di Lenovo

Atom entra finalmente nel mercato smartphone. Sotto i riflettori del CES a Las Vegas Intel ha mostrato un modello di smartphone con schermo LCD da 4.5 pollici, due fotocamere (di cui una da 8 Megapixel), motorizzato con un chip a basso consumo Intel Z2460 a 1,6 GHz (tecnologia 32 nanometri).  Per la cronaca lo smartphone è un Lenovo K800 con chip Mobile di Intel: in commercio dal secondo trimestre (arriverà prima in Cina). Il nuovo processore “Medfield” è un Atom con ridotto consumo energetico per poter competere con le rivali ARM, Qualcomm e Nvidia.

Intel si rifocalizza nel Mobile, il mercato a più rapida crescita. Il CEO Paul Otellini ha detto nel suo keynote che Intel ha siglato accordi pluriennali con Lenovo e  Motorola, relativamente allo sviluppo di smartphone e tablet, con piattaforma Android. Motorola porterà a scaffale quest’anno nuovi dispositivi con chip Intel.

Intel deve affrontare anche la concorrenza di Texas Instruments e Samsung, ma Medfield è agguerrito nei benchmark test. Anche se Motorola continuerà a realizzare device anche con altri chip, l’intesa con Intel è buona per il colosso guidato dal ceo Paul Otellini per evitare quello che Reuters definisce il “rischio dell’irrilevanza” in mercati chiave come smartphone e tablet. Motorola Mobility è stata acquisita da Google, e per Intel è l’occasione di laorare in prossimità con Google sui dispositivi Android. L’accordo con Lenovo, ormail il secondo vendor del mercato Pc, è importante perché schiude i mercati di Cina e Asia.

Dopo l’abbuffata di ultrabook dei giorni scorsi (ultrabook sono i notebook ultrasottili, leggeri e luminosi, con accensione rapida e batteria di lunga durata), Intel ha offerto una dimostrazione di Ivy Bridge su computer. Dell ha mostrato il suo ultrabook, Dell XPS 13, in vendita dal mese prossimo: un ultrabook da 13 pollici, con durata della batteria di 9 ore, realizzato in allumio e fibra di carbonio, e Gorilla Glass di Corning.

Intel ha concluso la presentazione al CES con Will.i.am dei Black Eyed Peas per promuovere “Ultrabook Project”, un’iniziativa filantropica e musicale sponsorizzata da Intel in 12 paesi.

Il mercato smartphone crescerà del 32% nel 2012, secondo IHS iSuppli. Intel, che ha fatturato 14.7 miliardi di dollari nel terzo trimestre, ha ricavato “solo” 2.24 miliardi dal segmento smartphone: anche Intel ora vuole contare di più nel Mobile. Medfield e gli accordi con Motorola e Lenovo, dimostrano la volontà di ripartire con il piede giusto.

Intel al Ces 2012
Intel si rifocalizza nel Mobile al Ces 2012
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore