Intercettazioni: luci e ombre del disegno di legge

NetworkProvider e servizi Internet

Le nuove norme proposte dal governo in materia di intercettazioni decretano la fine della cronaca giudiziaria

Dal 7 ottobre scorso la II Commissione Giustizia del Senato ha sul tavolo il disegno di legge di iniziativa governativa “Disposizioni in materia di intercettazioni telefoniche ed ambientali e di pubblicità negli atti del fascicolo del pubblico ministero e del difensore“. Il provvedimento, approvato dal Consiglio dei Ministri il 9 settembre, ridefinisce la materia delle intercettazioni relative a conversazioni e comunicazioni telefoniche, rendendo più rigoroso il divieto di pubblicazione dei relativi atti. Secondo il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Franco Abruzzo, il ddl nasconde tuttavia dei rischi: le sanzioni pecuniarie previste nel caso di pubblicazione di atti vietati, potrebbero decretare “la fine della cronaca giudiziaria”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore