Intercettazioni, riservatezza e privacy

Network

L’Osservatorio nazionale per la sicurezza informatica sottolinea come le
intercettazioni telefoniche rappresentino non solo violazione della privacy, ma
anche un pericolo per la riservatezza delle imprese.

Sono un serio pericolo e possono alterare il mercato e la concorrenza. E’ quanto sostiene l’Osservatorio nazionale per la sicurezza informatica nei riguardi delle intercettazioni telefoniche. Non solo quindi una violazione della privacy, ma un vero e proprio pericolo per la riservatezza stessa delle aziende e conseguentemente delle logiche di mercato. Si stima che circa il 70% delle nostre conversazioni possa venire spiata, grazie anche alle nuove tecnologie, che rendono ancora più semplice effettuare intercettazioni, oggi alla portata anche di un semplice cittadino con cattive intenzioni. Ci sono diversi strumenti che possono aiutare le aziende a proteggersi, come i cellulari che criptano le conversazioni, una protezione che richiede però l’uso del medesimo software da parte di entrambi gli interlocutori; oppure l’utilizzo di scrambler telefonici, dispositivi in grado di alterare un segnale e di proteggerlo durante un percorso di comunicazione. Ci sono anche le protezioni per le telefonate tramite VoIp, altrimenti facilmente intercettabili visto che passano dalla Rete. In questi casi è necessario che i due utenti in comunicazione tra loro usino due firewall, collegati in Vpn.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore