Internet: commissione europea, più stanziamenti per la ricerca

Network

Grande attenzione e’ rivolta alle potenzialità e alle necessità delle piccole e medie imprese

BRUXELLES. La Commissione del Parlamento Europeo responsabile del budget ha presentato un rapporto sulle prospettive finanziarie per il periodo 2007-2013 con l’obiettivo di raddoppiare gli stanziamenti dell’Unione per la ricerca. Il rapporto ribadisce la fondamentale importanza della ricerca per il futuro dell’Europa: solo integrando la ricerca nelle attività industriali si può accrescere la competitività. Grande attenzione dev’essere, quindi, offerta alle potenzialità e alle necessità delle piccole e medie imprese ed i lavori per il VII Programma Quadro (FP7) vanno proprio nella direzione di aumentare la partecipazione delle piccole e medie imprese ai programmi di ricerca europei aiutandole a diventare più innovative e più competitive. In quest’ottica, la Commissione europea ha, infatti, approvato il “Competitiveness and Innovation framework Programme” (CIP) che ha l’obiettivo di fornire una base giuridica importante per le azioni comunitarie che intendono aumentare la competitività e l’innovazione attraverso la ricerca. Il CIP sarà quindi composto da sottoprogrammi specifici: il programma per l’innovazione e l’imprenditorialità, il programma di sostegno alla politica in materia di TIC, il programma Energia intelligente – Europa. StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore