Internet: Etna valley, il distretto si avvia a realtà; boom di accessi al portale

Marketing

Il Distretto dell’Etna Valley diventerà finalmente realtà grazie ai
fondi del Ministeri del Lavoro e dell’Economia gestiti dall’agenzia
InvestiaCatania ed il portale Blog dell’Etna Valley Open Community
Project

Catania – E’ stata appena data la notizia che il Distretto dell’Etna Valley diventerà finalmente realtà grazie ai fondi del Ministeri del Lavoro e dell’Economia gestiti dall’agenzia InvestiaCatania ed il portale Blog dell’Etna Valley Open Community Project () , la community web che da due anni a questa parte offre spunti e promozione al polo tecnologico di Catania, secondo una nota diffusa, scoppia d’accessi. Carmelo Cutuli, fondatore della Community Web dichiara, in questi due anni di attività abbiamo promosso l’Etna Valley e grazie ad uno staff di volontari abbiamo mantenuto sempre alta l’attenzione dei media e degli operatori su questo fenomeno. Se oggi il fenomeno si avvia a realtà e’ anche grazie al nostro operato che ha fatto conoscere il ‘brand’ della ‘Silicon Valley siciliana’ attraverso la nostra presenza alle fiere del nazionali del settore e grazie ad una massiccia campagna di sensibilizzazione della stampa nazionale. L’Etna Valley Open Community Project ha iniziato il suo corso con il Dossier ‘Etna Valley’ uno studio approfondito in formato PDF che e’ stato reso disponibile al Download attraverso il sito ed a cui recentemente e’ stato affiancato il ‘Who’s Who’ un elenco delle aziende che contano nei settori hitech nella provincia di Catania. ‘Ora che il Distretto si avvia al riconoscimento’ continua Cutuli ‘il nostro progetto associativo si avvia al consolidamento e dal prossimo anno l’Etna Valley Open Community Project offrirà la possibilità alle aziende operanti sul territorio la possibilità di confederarsi, associandosi all’EVOC, e fruire di una serie di servizi miranti soprattutto alla promozione del marchio comune’ Il Modello ‘Open Community Project’ funziona bene, tanto che dopo l’esperienza sul polo tecnologico catanese si sta già lavorando alla 3Valley, la Silicon Valley del Triveneto () destinata a costituire un vero e proprio ‘polo di professionalità’ e dare quindi maggior corpo al sistema dei ‘Local District Bureau’ su cui Cutuli sta lavorando già da alcuni anni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore