Internet Explorer 7 conquista l’update ad alta priorità

Management

Ma l’approccio di Microsoft per promuovere il nuovo browser, attraverso
l’auto aggiornamento, viene giudicato aggressivo

Internet Explorer 7 guadagna l’update ad alta priorità, e cioè il piano di distribuzione del prossimo browser verrà aggiornato in modalità auto update, con download automatico appena un utente si collegherà al servizio per scaricare e installare aggiornamenti di sicurezza. Una schermata chiederà poi il permesso agli utenti di installare o meno il nuovo browser. Ma la modalità di Microsoft per promuovere IE7 viene giudicata un approccio troppo aggressivo: il browser non è una patch del patch day e può inoltre incontrare problemi di compatibilità. Il nuovo browser, attualmente in beta 3 (in beta da febbraio) e atteso per fine anno, scaricato in auto update ad alta priorità, potrebbe avere l’effetto opposto di quello previsto da Microsoft. Il colosso di Redmond per ambiti aziendali ha progettato Blocker Toolkit per prevenire l’update non richiesto. Microsoft aveva motivato la scelta dell’auto aggiornamento per le caratteristiche di maggior sicurezza del nuovo browser.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore