Internet Explorer 8 integrerà migliorie per gli ActiveX

Management

Più sicurezza con il nuovo browser di Microsoft, attualmente in beta

Internet Explorer 8 è attualmente in beta . Microsoft tuttavia sta integrando migliorie per gestire i controlli ActiveX. Gli ActiveX, invece di ampliare la gamma dell’esperienza online, sono sempre stati accusati di compromettere i Pc degli utenti.

Feliciano Intini, Chief Security Advisor di Microsoft Italia, ha spiegato sul proprio blog : “Come ho avuto modo di dire più volte, gli ActiveX hanno da sempre rappresentato una sorta di tallone d’Achille per Internet Explorer, per un motivo molto semplice: di fatto esprimono l’eterno, delicato, equilibrio da raggiungere tra ricchezza di funzionalità ed esigenze di maggiore sicurezza. Gli ActiveX sono di fatto dei componenti pensati per estendere le funzionalità del browser e quindi per arricchirlo: la loro esistenza ha di fatto avvantaggiato tutto il mercato delle aziende che sviluppano software per il web(…) D’altra parte incorporare nel tuo sistema un componente sviluppato da una parte terza su cui Microsoft non può effettuare un controllo di qualità non è il massimo dal punto di vista della sicurezza: [(…) ma il modello è nato quando la sicurezza non era una preoccupazione riconosciuta fuori dalle università (…)“.

Per migliorare questa tecnologia, Microsoft, grazie a Per-User (Non-Admin) ActiveX, non permetterà di acquisire privilegi amministrativi a chi ha installato gli ActiveX. Per-Site ActiveX verificherà inoltre su quale sito il controllo Active X ha il permesso di esecuzione. Infine l’Enforcing Per-Site with ATL SiteLock Technology bloccherà la diffusione e la riproduzione del controllo ActiveX su un unico dominio.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore