Internet Explorer ancora nella bufera

CyberwarSicurezza

Us-Cert lancia l’allarme di un exploit contro un nuovo bug nei controlli
ActiveX

Da poco Microsoft, in anticipo sul ciclo mensile di aggiornamento di sicurezza, ha rilasciato una patch per la famosa falla Vml, e già arriva un nuovo allarme per Internet Explorer. A lanciare il nuovo allarme exploit è US-CERT, mentre la vulnerabilità (che affligge i controlli ActiveX in Windows 2000, Windows Xp e Windows Serve r) è stata individuata da Symantec. La vulnerabilità è dunque priva di patch e l’exploit è in circolazione. Symantec e US-CERT suggeriscono di disabilitare Active Scripting in Internet Explorer e ActiveX. In attesa della nuova patch.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore