Internet Explorer batte tutti

NetworkProvider e servizi Internet

Detiene il 95% dellutilizzo globale dei web browser, secondo i dati di OneStat

OneStat.com, societ specializzata in analisi del web in tempo reale, ha reso noti alcuni dati sullutilizzo dei web browser, secondo i quali Internet Explorer di Microsoft detiene il 95% del utilizzo globale. Netscape, che il secondo pi popolare web browser del mondo, tocca la quota del 3%. Il controllo di Explorer sulla quota globale di utilizzo si addirittura allentato un po, dal rilascio dei nuovi prodotti dei concorrenti Mozilla e Netscape. La percentuale di utenti che globalmente hanno utilizzato una quasiasi versione di Internet Explorer nel mese di giugno ha raggiunto il 95,3%. Rispetto al mese precedente c stata una perdita di share del 1,3%. Nonostante questa quasi impercettibile perdita di sul mercato globale, ladozione della versione 6 del browser aumentata pi velocemente di quella di tutti i suoi concorrenti messi insieme. Da aprile, lutilizzo della versione 6 cresciuto del 1,7%, raggiungendo un totale di 46,4%. Le versioni precedenti del browser, cio la 5.5, la 5 e la 4 hanno fatto il resto. la versione 6 di Internt Explorer la pi utilizzata dai navigatori. Globalmente, lutilizzo di questa versione cresciuto del 5,3%, passando da 52,3 a 57,6%. Per quanto riguarda Netscape 7, si registrata una crescita del 0,1%, dallo 0,5 allo 0,6%. Mozilla viene utilizzato globalmente dall1,1% dei navigatori, mentre Opera 6 raggiunge solo lo 0,8%. La classifica dei browser pi utilizzati vede al primo posto Internet Explorer 6 (57,6%), seguito, nellordine, da Internet Explorer 5.5 (18,3%), Internet Explorer 5 (16,9%), Netscape Navigator 4 (1,1%), Mozilla 1 (1,1%), Internet Explorer 4 (0,9%) e Opera 6 (0,8%). La ricerca stata basata su un campione totale di due milioni di visitatori, divisi in gruppi di 20.000 visitatori di 100 paesi diversi ogni giorno. Le quote complessive di utilizzo sono state calcolate misurando, durante il periodo di riferimento, il numero di visitatori che, attraverso un browser specifico, accedevano a siti web che avevano implementato un servizio di tracciatura di OneStat.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore