Internet Explorer ottiene una patch temporanea

CyberwarSicurezza

La vulnerabilità Vml conquista una pezza non ufficiale da terze parti

In attesa della patch ufficiale di Microsoft, lo Zert (Zeroday Emergency Response Team) fornisce una pezza temporanea al bug

Vml che affligge Internet Explorer, già al centro di exploit da parte di siti pornografici che potrebbero essere sfruttati anche via email.La falla risiede nella gestione grafica di Interner Explorer 6. Lo Zert avverte che il fix viene offerto senza garanzie e supporto. Microsoft nei giorni scorsi ha promesso la patch per il 10 ottobre, ma l’eccessivo lasso di tempo per il rilascio della patch sta creando allarme in Rete. La pezza non ufficiale alla vulnerabilità, sconsigliata da Microsoft, può essere scaricata qui .

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore