Internet Explorer soffre la concorrenza

NetworkProvider e servizi Internet

Opera e l’ultimo Firefox, della famiglia di Mozilla, stanno progressivamente erodendo quote di utenti a Internet Explorer

Ancora non sappiamo se il rilascio di Sp2 riuscirà a convincere gli utenti di Windows Xp a sentirsi protetti nella navigazione in Internet, senza abbandonare Internet Explorer in favore di agguerriti rivali. Certo è che Opera, Mozilla, e l’ultima versione di Firefox, giunto ieri l’altro alla release 1.0, ogni giorno guadagnano una piccola fetta di nuovi utenti, a scapito del browser di Microsoft. I dati sono stati forniti da WebSideStory, provider di San Diego specializzato in statistiche sul Web: Internet Explorer ha perso l’1,8% nell’ultimo trimestre. Il dominio è ancora di quelli incontrastati e irraggiungibili: Ie ha infatti tuttora il 93,7% di share. Però l’erosione, seppur lenta, sembra costante e inesorabile. La scoperta di nuove vulnerabilità è del resto cronaca di tutti i giorni. Per quanto riguarda i rivali: Netscape, Mozilla e Firefox si dividono il 5,2%, mentre Opera e Safari, il browser della mela, hanno raggiunto quota 1%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore