Internet, il 40% dei video scaricati in Italia è porno

Workspace

Assodigitale: gli italiani scaricano da Internet circa 180 milioni di video
al mese

Dei circa 180 milioni di video al mese scaricati dagli italiani da internet il 40% sono a contenuto erotico, il 40% in tema di scherzi, scenette buffe e bravate, e solo per il 20% si sperimentano contenuti e format nuovi. Ogni giorno i download di filmati sono circa sei milioni, e interessano quasi due italiani su dieci. Sono i dati raccolti da Assodigitale, l’associazione degli operatori dell’industria e dei media digitali, sui cinque operatori di video sharing in Italia: “In quell’80% di video che genera la maggior parte del traffico oltre ci sono purtroppo anche scherzi e bravate di studenti e minorenni di cui veniamo a conoscenza sempre piu’ spesso.” “Da gennaio ad oggi” – spiega Michele Ficara, Presidente di Assodigitale – “si e’ registrato un aumento medio mensile del 30% dei video scaricati dal web, con una tendenza che dovrebbe rimanere tale ancora per qualche tempo.” L’Italia e’ molto e’ molto indietro rispetto agli altri Paesi europei e agli Stati Uniti: “I volumi di video sharing in Italia sono un decimo rispetto a Paesi come Gran Bretagna, Francia, Germania e Stati Uniti. “Questo perche’ internet in Italia e’ meno diffuso ma anche a causa della carenza infrastrutturale: se non c’e’ una copertura completa della banda, gli utenti sono ovviamente molti meno” – conclude Ficara. [ StudioCelentano.it ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore