Internet: il dialogo tra le culture è fondamentale

Sicurezza

La sicurezza dei popoli nell’era di Internet al centro del dibattito che ha concluso i lavori della Security Conference 2006 di IDC

Terrorismo e minacce del contesto geopolitico internazionale e strategie di difesa degli stati nell’era di Internet e della tecnologia: questo il tema di discussione della tavola rotonda che ha chiuso i lavori della Security Conference 2006 di Idc e che ha visto la partecipazione di Edward N. Luttwak, Senior Adviser, Center for Strategic and International Studies, Mark Leonard, Direttore della sezione di Politica estera del Think Thank Center for European Reform e Andrea Margelletti, Presidente del CeSI (Centro Studi Internazionali). Proliferazione nucleare, contrasti di origine religiosa e lotte di potere sono gli elementi fondamentali all’origine delle tensioni che caratterizzano lo scenario internazionale e delineano il nuovo conflitto ideologico tra paesi democratici liberali e paesi che si ispirano alla real politik. Qual è il ruolo della tecnologia e di Internet in questo contesto? La tecnologia cambia la politica? La diffusione del terrorismo è un fenomeno favorito dall’utilizzo di Internet? “Internet rappresenta un mezzo fondamentale per la diffusione delle idee ultra ortodosse e per la proliferazione di gruppi terroristici. Bisogna fare in modo che esso sia considerato e utilizzato come strumento democratico e di espressione di libertà, una vera e propria palestra del pensiero”, ha affermato Margelletti. “Internet e, più in generale, la tecnologia, rappresentano l’opportunità di ampliare il dialogo tra le culture, nel rispetto dell’autodeterminazione dei popoli”.

Internet ha una discreta importanza per la diffusione dell’estremismo islamico anche secondo Leonard, mentre per Luttwak ha un ruolo subalterno al contesto politico e culturale e un grado di penetrazione considerevole solo in paesi che stanno già costruendo il proprio progetto di modernità.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore