Internet mania e ossessione Facebook? I drogati da Web in cura al Gemelli

Management

A Roma all’Ospedale Gemelli esiste un ambulatorio per disintossicarsi da Internet, aperto dal lunedì al venerdì. La cura prevede tre fasi di intervento

Online addiction , Internet-aholic, Web mania, compulsione Twitter e ossessione Facebook o Second Life: la Rete con la sua virtualità può dare una dipendenza come una sostanza psicotropa. Che fare? A Roma all’Ospedale Gemelli esiste un ambulatorio per disintossicarsi da Internet e dalla connessione always on.

Di dipendenza da Web, ne abbiamo già parlato in passato: nel 2007 l’allora Ministro della pubblica istruzione Fioroni presentò il Piano triennale per il benessere dello studente, per la prevenzione di dipendenze da droga, alcool, tabacco, farmaci, doping e internet.

In passato Bill Gates, co-fondatore di Microsoft e uomo più ricco del mondo nella classifica di Forbes, spiegò a Reutersche non permetteva a sua figlia, allora di 10 anni, di utilizzare il computer per più di 45 minuti al giorno.

Per i romani disintossicarsi dal cyber-spazio sarà meno traumatico e con orari ambulatoriali. L’ambulatorio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 13,30 e il protocollo di intervento consiste in tre fasi: un colloquio iniziale; incontri per individuare la psicopatologia sottostante – anche con l’ausilio di una terapia farmacologia – e l’inserimento progressivo in gruppi di riabilitazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore