Internet non fa rima con porno

Marketing

La pornografia non è così comune in Rete come sembra

Il 99% di Internet non è porno. I contenuti pornografici in Rete si arrestano a un modesto 1%: lo rivela lo studio di Philip B. Stark , professore di statistica presso l’Università della California, Berkeley. Il Dipartimento di Giustizia Statunitense sta portando avanti da tempo una crociata contro il porno sul Web, per restringere l’uso di Internet. Ma, se è vero che il 6% delle ricerche online si riferisce a topic a luci rosse, Internet in generale non è pornografica. Lo scorso inverno il Dipartimento diGiustizia ebbe un lungo braccio di ferro con Google per ottenere l’history delle ricerche online con tema vietato ai minori. Tanto rumore per nulla: i contenuti xxx in Rete sembrano essere meno usuali del previsto.

Dì la tua in Blog Cafè: Porno in rete, poca cosa

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore