Internet, una carta dei diritti della rete contro le dittature

NetworkProvider e servizi Internet

5 Ottobre, ore 16.30, Presidiata l’ambasciata cinese in Roma

ROMA –I continui giri di vite contro la rete internet in Cina stanno assumendo tratti drammatici: la recente dichiarazione degli addetti stampa di Xinhua, braccio informativo del governo cinese (“Non sara’ possibile pubblicare notizie ed informazioni che vadano contro l’interesse pubblico. La funzione della stampa telematica verra’ ridotta alla circolazione di notizie sane e civilizzate, benefiche per il progresso della nazione e per lo sviluppo economico-sociale”) hanno definitivamente ristretto la liberta’ della rete. Lo ha dichiarato Fiorello Cortiana, delegato al Summmit sulla Societa’ dell’Informazione dell’ONU per il Senato. “E’ Urgente muoversi Prima del Summit per definire i presupposti di una Carta dei Diritti della Rete che ponga le basi per una legislazione democratica che garantisca i diritti di accesso alla rete e al sapere e il diritto di parola.” “Per questo presidieremo pacificamente il prossimo 5 ottobre” – ha concluso Cortiana – “l’ambasciata cinese per chiedere liberta’ e diritti, nella vita reale e nella rete virtuale.” Studiocelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore