Interoperabilità. Red Hat parla a Microsoft

Workspace

Dopo le partnership con Novell, Xandros e Linspire, anche questa nuova
apertura fra il distributore di Gnu/Linux e Microsoft porterà a un accordo sulla
proprietà intellettuale?

Notizie di avvicinamento fra Red Hat e Microsoft. La casa distributrice d i Gnu/Linux ha dimostrato a Microsoft di voler affrontare seriamente il discorso interoperabilità fra sistemi operativi, per fornire un miglior servizio agli utenti. Red Hat apre alla casa di Redmond, ma limitatamente a questa tematica, senza prendere alcuna posizione sulla questione legale delle accuse di violazione della proprieta’ intellettuale avanzate da Microsoft tempo fa. Cosi’ si esprime Paul Cormier, vice presidente di Red Hat, in una intervista al magazine eWeek.com. Non sembra, infatti, che vi sia un possibile accordo come quelli stretti con Novell, Xandros e Linspire. Anche se Microsoft fa sapere, tramite Bob Muglia, suo manager, che i due argomenti (interoperabilita’ e proprieta’ intellettuale) non sono totalmente autonomi e cosi’ separati come Red Hat vorrebbe far intendere. [ StudioCelentano.it ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore