Intrusioni in agguato

Sicurezza

Uno studio di CA ha rilevato l’incremento del 17% nel numero di incidenti e
violazioni della sicurezza It rispetto agli ultimi tre anni

CA presenta i risultati di un nuovo studio che ha coinvolto 642 grandi aziende nordamericane e dal quale emerge un dato allarmante: l’84% delle società interpellate dichiara di aver subito almeno una violazione, nell’ambito della sicurezza IT, negli ultimi 12 mesi. La ricerca evidenzia un altro importante fenomeno; il numero complessivo delle violazioni dei sistemi di sicurezza è in costante aumento. Secondo i risultati dello studio, infatti, si registra una crescita del 17% rispetto al 2003. Ciò ha comportato notevoli conseguenze sulle aziende. Il 54% di queste ha affermato che a causa degli incidenti verificati la produttività del personale è stata fortemente intaccata, il 25% ha riportato scandali, perdita di fiducia/immagine e danni alla reputazione e il 20% registrato perdite a livello di fatturato, clienti o altri asset tangibili. Delle aziende che hanno subito una violazione in ambito security, il 38% ha dichiarato che l’attacco proveniva dall’interno. I risultati indicano, inoltre, che la sicurezza non viene considerata con eguale attenzione a tutti i livelli organizzativi, in particolare nel settore dei servizi finanziari. Quasi il 40% degli intervistati ha riferito infatti che la propria azienda non tiene in seria considerazione la gestione dei rischi legati alla sicurezza IT a nessun livello, mentre il 37% ritiene che gli investimenti effettuati dalla propria azienda in area sicurezza siano insufficienti. Soltanto l’1% considera questi investimenti troppo elevati.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore