Invii telematici, gli intermediari potranno capire le anomalie di controllo

Autorità e normativeTassazione
Sentenza ribaltata nel caso Mediaset: Yahoo! è solo un intermediario passivo
1 1 Non ci sono commenti

Assosoftware ha messo a disposizione un file Excel scaricabile, dal quale poter verificare le anomalie segnalate dal software di controllo dei modelli di dichiarazioni dei redditi

Gli intermediari interessati all’invio telematico delle dichiarazioni dei redditi al fisco hanno ora uno strumento per controllare le motivazioni di alcune anomalie emerse in sede di controllo da parte della Sogei. sistema-controllo-impronte-digitali-basso-costo

Assosoftware ha attivato sul sito istituzionale il servizio di monitoraggio delle anomalie segnalate dai software di controllo dei modelli di dichiarazione dei redditi. Il risultato di questa attività è un documento in formato Excel, sempre aggiornato, che offre agli intermediari un quadro completo circa la possibile inesattezza di alcune segnalazioni di anomalia generate dai controlli Sogei, inesattezza che comporta l’impossibilità per gli operatori di comprendere la natura di tali segnalazioni.

Scaricando dal sito www.assosoftware.it il file Excel, che contiene tutte le indicazioni necessarie, gli intermediari possono verificare se le segnalazioni dubbie eventualmente rilevate rientrano fra quelle catalogate da Assosoftware quali anomalie dei software di controllo.

La crittografia sbarca in Procura

Nell’elenco sono registrate esclusivamente le anomalie certe, cioè verificate dalle software house e convalidate dalla Sogei per agevolare la ricerca, le segnalazioni sono ordinate in modo cronologico e differenziate per versione del software di controllo, mettendo in evidenza se l’anomalia è ancora presente o se è già stata oggetto di opportuna correzione con una release successiva.

Ricorrendo a questo servizio, se l’anomalia riscontrata è tra quelle censite, l’intermediario dovrà attendere il rilascio da parte della Sogei della nuova versione del software di controllo; solo nel caso in cui la segnalazione del diagnostico non sia stata ancora documentata da Assosoftware, dovrà contattare la propria software house o il call center dell’Amministrazione finanziaria. Il servizio di consultazione delle anomalie segnalate resterà attivo fino al termine di scadenza della presentazione dei modelli Unico.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore