IoT, Jaguar Land Rover adotta CloudCar

Internet of EverythingNetwork
IoT, Jaguar Land Rover adotta CloudCar
0 0 Non ci sono commenti

L’intesa fra Jaguar Land Rover e CloudCar prevede l’adozione della piattaforma di servizi cloud di prossima generazione con un investimento di minoranza di 15 milioni di dollari

Jaguar Land Rover ha siglato un accordo con CloudCar, azienda con sede a Palo Alto (California) specializzata in guida connessa, per semplificare l’interazione con l’auto e rimanere sempre connessi. L’intesa prevede l’adozione della piattaforma di servizi cloud di prossima generazione con un investimento di minoranza di 15 milioni di dollari. La collaborazione prende il via con la I-PACE, il primo modello Jaguar totalmente elettrico.

IoT, Jaguar Land Rover adotta CloudCar
IoT, Jaguar Land Rover adotta CloudCar

La connettività di bordo è un segno distintivo irrinunciabile, sia al CES 2017 di Las Vegas che al Salone di Detroit. Il gruppo Jaguar – Land Rover ha in programma forti investimenti nel campo dell’info-telematica, a partire dalla collaborazione con la società CloudCar.

Grazia questo accordo, la maggiore casa automobilistica del Regno Unito potrà ottimizzare ed agevolare i comandi vocali in auto, l’uso delle applicazioni e la gestione di tutti i sensori che monitorano il comportamento della vettura. Jaguar Land Rover ha investito 15 milioni di dollari nella joint venture. Inoltre, Land Rover consentirà anche ad altri costruttori di sfruttare la piattaforma, in modo tale che in futuro i costi possano calare.

La filiale italiana del gruppo, grazie alle sue 26.488 unità immatricolate nel 2016, ha messo a segno una crescita del 33,3% rispetto al 2016. Apprezzate la nuova Jaguar F-Pace e le berline XE e XF dotate di trazione integrale, mentre la Range Rover Evoque, a sei anni dal debutto, non registra segni di stanchezza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore