iPad 2 a scaffale negli Usa e la bolla dei tablet

Dispositivi mobiliMarketingMobility

Idc, JP Morgan e altre società d’analisi avvertono: Apple manterrà il 70% del mercato con iPad 2, ma nel 2011 c’è rischio di oversupply e di una bolla tablet. Raddoppiate le vendite di e-book reader

Apple mette in vendita oggi negli Stati Uniti iPad 2, il nuovo tablet più sottile del 33% e più veloce del doppio rispetto al primo iPad (anche se per la velocità gran parte del merito va a iOS 4.3 piuttosto che al chip A5, che è un processore dual-core ma solo da 800 MHz). Ha addirittura allestiro un “popup store”, un negozio temporaneo a South by Southwest Interactive Conference (Sxsw) a Austin. Ma mentre si attendono le consuete code ai negozi, le società di analisi si interrogano se stia gonfiando una possibile “bolla dei tablet“.

Apple domina la scena e continuerà a farlo per tutto il 2011: secondo Idc il market share di Apple nel mercato tablet è calato dal 93% al 73% nel quarto trimestre del 2010, anche se iPad ha venduto quasi 15 milioni di unità in meno di un anno; in tutto il 2010 iPad ha mantenuto lo scettro con l’83% di quote di mercato nell’anno e anche nel 2011 avrà un market share fra il 70-80%.

Adesso nel mercato tablet sono attese circa 100 tavolette multi-touch, la maggior parte equipaggiate con chip dual-core Nvidia Tegra 2 e sistema operativo Android 3.0 (Honeycomb). Ma le vendite di tablet per il 2011 dovrebbero attestarsi sui 50 milioni di unità, non di più. Se Apple da sola venderà 35 milioni di tablet (circa il 70%), a tutti gli altri competitor non resterà che dividersi una fetta di 15 milioni di tablet.

A questo punto le società di analisi si chiedono: cosa si spartiranno i rivali, come Blackberry Playbook, Motorola Xoom, Samsung Galaxy Tab 10.1, Asus EeePad, i tablet di Acer, Htc Flyer, Lg Optimus Pad e tutti gli altri tablet che abbiamo visto al Ces, Mwc 2011 e al Cebit? secondo gli analisti c’è una “bolla tablet” e per fine anno si intensifica il rischio di oversupply.

JP Morgan stima che i produttori costruiranno 81 milioni di tablet nel 2011, il 40% in più di quanti venderanno. Almeno un 35% di oversupply c’è. Anche perché secondo Gartner il 2011 è l’anno degli smartphon, e solo il 2012 sarà l’anno dei tablet. si è dunque sovrastimata la domanda di tablet per quest’anno? Apple è stata brava a mantenere i costi bassi e ad usare i suoi 60 miliardi in contanti per blindare i prezzi dei fornitori di componenti.

IDC stima che soltanto il 20% degli iPad 3G venduti viene usato con regolarità, mentre un quarto degli utenti non ha mai attivato la connessione mobile. iPad 2 mantiene la durata della batteria di 10 ore (e di un mese in stand by), superando i concorrenti. Inoltre Global Equities Research dice che la domanda di iPad è ancora debole e Honeycomb deve ancora essere migliorato. Il 2011 è dunque l’anno di iPad 2, ma poco di più: l’anno dei tablet sarà il 2012, forse.

Vanno bene invece le vendite di ebook reader: secondo Idc sono raddoppiate, trimestre dopo trimestre, a 12.8 milioni di unità.

GUARDA: Un tour guidato tra 14 video spiega tutte le funzioni dell’iPad 2

Tutti contro iPad 2
Tutti contro iPad 2
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore