iPad e iPhone aprono a Flash via SkyFire

MarketingNetwork

Apple ammette SkyFire in App Store. La Web app tradurrà solo i video Flash per essere visti su iPhone e iPad. Nessuna apertura ai videogame o ad altri contenuti non-video che girano in Flash

Uno dei punti di forza di Android è vedere i contenuti in Flash. Apple finora ha fatto la guerra (e continua a farla) al plug-in di Adobe (ufficialmente: per motivi di sicurezza, facendo anche crollare il titolo di Adobe in Borsa). Ma l’assenza di Flash è un nèo dei device Apple; dunque non stupisce l’apertura di uno spiraglio a Flash da parte di Steve Jobs, senza dover fare nemmeno una clamorosa inversione a U dopo le troppe parole spese contro Adobe.

iPad e iPhone non supportano tuttora Flash, tuttavia Apple ha ammesso la Web app SkyFire (costo: 2,99 dollari) su App Store, aprendo di fatto le porte a Flash. L’applicazione SkyFire permettere anche agli utenti di iPad e Flash di vedere video in Flash (che rappresentano il 75% dei contenuti video sul Web, essendo l’Html5 una tecnologia immatura).

La Web app comunque non tradurrà i videogame o altri contenuti non-video che girano in Flash, ma solo i video Flash.

Apple apre a Flash
Apple apre a Flash

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore