iPad mini con display retina, il tablet migliore nell’ecosistema degli iperleggeri

AziendeDispositivi mobiliMobilityWorkspace
iPad Mini Retina display è in vendita in Italia
1 0 4 commenti

iPad mini con Retina Display coniuga il massimo della portabilità con caratteristiche di potenza e ergonomia difficilmente eguagliabili. Una guida per scegliere con criterio la soluzione, o la combinazione migliore di soluzioni per lavorare

Tra phablet e tablet c’è spazio anche per liPad mini di Apple con display retina, che sfugge a entrambe le classificazioni, in un caso perché non consente di telefonare, nell’altro ovviamente per le dimensioni. Sul mercato oramai da qualche mese, questo dispositivo si innesta bene a completare un’offerta, in parte trascurata dai vendor Android, che con questa diagonale preferiscono offrire modelli con caratteristiche non sempre di punta, ma certamente con un’usability complessiva inferiore.

L’originalità della proposta di Apple si apprezza ancora di più dopo il giusto periodo di utilizzo. Per questo ne parliamo, a distanza di tempo dall’annuncio, richiamando specifiche tecniche e caratteristiche puntuali di iPad mini solo quando occorre e per argomentare, dati alla mano, le nostre tesi.

iPad mini con Retina Display, perché sceglierlo

iPad mini con display retina innanzitutto non può essere considerato un tablet ‘minore’. Il suo peso e le dimensioni sono tra i primi fattori a renderlo grande e prezioso, proprio per gli information worker che fanno della mobilità una costante del  proprio lavoro e che soffrono quindi in modo particolare per i grammi di troppo; sembra uno scherzo, ma quando spazio e peso sono limitati per mille ragioni nei viaggi, alla fine sono proprio i device di questo tipo a trovare comunque un posto nel bagaglio. Circa 340 grammi di peso (130 gr sono quelli di Phone 5s con una custodia essenziale), uno spessore persino inferiore a quello dell’iPhone nella sua custodia originale, 7,9 pollici di diagonale, che significano un ingombro inferiore a quello di un foglio A5 (il foglio A4 piegato a metà), fanno preferire iPad mini nei movimenti giornalieri al fratello maggiore, in un ecosistema ideale che prevede smartphone, laptop ultraleggero e smartphone per le trasferte più lunghe e solo smartphone e iPad mini, negli spostamenti di tutti i giorni.

iPad mini retina - lettura
iPad mini con Retina Display è campione di portabilità, inoltre nonostante la diagonale inferiore non sarà comunque faticosa la lettura, proprio la densità elevata dei pixel. Qualche problema in più solo per i presbiti, che mal si adattano comunque alla lettura dei caratteri a corpo 6/8 anche se molto nitidi

 

In questo ultimo caso l’ideale è combinare il vostro iPad mini con una custodia/tastiera. Ce ne sono in commercio di pregevoli, seppure non proprio per una spesa minima (le migliori costano anche cento euro). Perché però preferire una soluzione di questo tipo a un altro mini tablet? A nostro avviso perché per un prezzo più che ragionevole si ha comunque a disposizione il massimo. In termini di risoluzione, con 2048×1536 pixel e quindi una densità di 326 ppi – che considerata la diagonale di iPad standard è anche superiore –  ma anche in termini di potenza, per il processore equivalente a quello adottato su iPad, quindi l’ottimo A7. Inoltre bisogna tenere conto che solo iPad Air e iPad mini con retina display dispongono del supporto di connettività MIMO e della migliore possibilità di ricezione del segnale. iPad con Retina display e iPad mini di generazione precedente infatti ne sono sprovvisti.

Questo significa che la proposta di un iPad mini con Retina display non è affatto ‘mini’, e la scelta di questo modello certamente va ragionata e valutata proprio e soprattutto in quei casi in cui si ha bisogno ancora delle massime prestazioni, anche in termini di autonomia (oltre le nove ore), ma il form factor è fattore decisivo. Se le dimensioni contano, conta anche di più l’ergonomia. Per il pubblico femminile, non abbiamo proprio dubbi sul fatto che la tastiera ancora più piccola possa riservare qualche difficoltà, non sarà così. Qualche dubbio per mani grandi e dita grosse, ma anche per questo motivo una custodia/tastiera è proprio quello che ci vuole per poi lavorare senza pensarci più.

iPad mini Retina Display Hero
iPad mini Retina Display, grazie alla risoluzione elevata, anche l’utilizzo di applicazioni con elevato numero di dettagli minimi non affatica comunque la vista

 

iPad mini con Retina Display, quale scegliere

Un ragionamento comparativo anche sul prezzo e una guida critica alla scelta. Partiamo dai dati: 479 euro costa iPad Air (16 Gbyte) solo WiFi e 599 euro con il supporto LTE. Invece, per quanto riguarda iPad mini con Retina display si parte da un prezzo di 389 euro (16 Gbyte e solo WiFi) e 509 con il modulo LTE e quindi l’alloggiamento per la Sim integrati. Mettiamo a confronto solo l’ultima generazione di entrambi i modelli perché il fattore portabilità abbiamo deciso che è per noi critico e il salto in ergonomia nel primo caso per quanto riguarda il peso, nel secondo proprio per l’ottimizzazione del display valgono la scelta migliore e quindi l’ultima proposta di Apple in ordine di tempo. Probabilmente 16 Gbyte di spazio non sono per tutti sufficienti, ma se questo sarà per voi uno strumento di lavoro, e non la vostra cassaforte volante dei dati, invece, basteranno eccome e potrete risparmiare. Se non vi abbiamo convinti, spostatevi su un taglio di SSD appena superiore, perché saltare di due passi inizia a costare molto caro.

La scelta di rinunciare al modulo LTE per risparmiare proprio su questi dispositivi può essere ottima, come rivelarsi azzardata. E’ ottima se disponete sullo smartphone di un piano adeguato per il tethering e non temete di dissanguare la batteria, è azzardata invece nel caso contrario. Più un tablet è piccolo e leggero, meno ha senso doverlo accompagnare con accessori per potersi collegare a Internet, perché si perde il vantaggio. In Italia, non è vero che accedere a un Wifi libero ed efficiente, quando si è in giro, sia una condizione usuale e frequente, non solo: se per voi iPad mini con Retina display è un vero strumento di lavoro, con un piano adeguato alcuni operatori offrono senza spese aggiuntive anche la navigazione nella maggior parte degli stati Europei, non solo in Italia, quindi, per un utilizzo davvero molto libero del device. Accendere iPad mini con Retina display e avere praticamente la sicurezza di essere immediatamente online, ovunque, per noi vale più dello spazio disco.

Alcune considerazioni sul display, vero fiore all’occhiello. Da un lato la finitura lucida che riflette e le ditate invoglierebbero a optare per una pellicola opaca. Scelta sensata, se non fosse che la leggibilità su un display da 7,9 pollici come questo è proprio esaltata dalla luminosità e dalla risoluzione elevatissima, che comunque verrebbe penalizzata da qualsivoglia protezione. In questo, e solo in questo specifico caso, probabilmente, sceglieremmo di non applicare nessun foglio protettivo, e di tenere il display semplicemente protetto dalla custodia, con la tastiera se lavorate, senza se per voi iPad resta comunque un device di intrattenimento.

Conoscete la storia di iPad? Mettetevi alla prova, rispondete al nostro quiz

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore