iPhone 3G è già crackato

CyberwarMobilitySicurezza

Un video mostra un gruppo brasiliano che è stato capace di sbloccare anche il nuovo iPhone, mentre hacker hanno fatto girare applicazioni indipendenti sullo smartphone di Apple

L’iPhone 1.0 era stato crackato in tutto il mondo (in Italia la versione crackata girava da mesi). Forse Apple sperava che il nuovo iPhone 3G resistesse un po’ di più. E invece niente da fare: anche il secondo modello dell’iPhone è stato crackato. Crackare l’iPhone è tornato di moda: un video mostra un gruppo brasiliano che è stato capace di sbloccare anche il nuovo iPhone, per farlo funzionare con operatori mobili alternativi, mentre hacker hanno fatto girare applicazioni indipendenti sullo smartphone di Apple. Tutti i dettagli tecnici dell’iPhone 3G crackato sono stati spiegati a Gizmodo , e coinvolgono modifiche hardware per sovrascrivere l’International Mobile Subscriber Identity. Crackare l’iPhone serve ad accedere ad altri operatori telefonici, oltre a quelli a cui Apple ha concesso l’esclusiva (in Italia, per esempio, Tim e Vodafone). Ma crackare l’iPhone può far perdere garanzie di Apple eccetera.

Inoltre, il gruppo di hacker, noto come iPhone Dev Team, è riuscito a rimuovere i controlli software di Apple che impedivano l ‘installazione di applicazioni indipendenti, fuori da quelle su App store. In un video gli hacker mostrano come sono riusciti a far girare applicazioni non autorizzate accanto ad applicazioni approvate da Apple.

Secondo una ricerca di fine gennaio, ben un quarto degli iPhone risultava sbloccata o crackata.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore