iPhone 3G, tariffe a confronto in Europa

Mobility

In Italia monta la polemica sul caro-iPhone: il Movimento Difesa del Cittadino chiama l’AgCom e lancia l’allarme “cartello”. Per chi aveva l’iPhone crackato, ecco i trucchi per trasferire i file dal vecchio iPhone al nuovo 3G

L’ iPhone 3G è alle porte, a scaffale dall’11 luglio, ma la polemica sulle tariffe non si placa. Oltre alla petizione contro Tim e Vodafone, si sono aggiunte proteste formali: il Movimento Difesa del Cittadino chiama l’AgCom e lancia l’allarme “cartello” sull’iPhone, dopo che l’Amministratore Delegato di 3 Italia sostiene che avrebbe allertato l’Antitrust, se non avesse ottenuto l’iPhone da settembre.

Intanto il sito iPhoneaffossato.com , promotore della petizione online, ha superato la soglia delle 4mila firme. Il Movimento Difesa del Cittadino (Mdc) ha spedito nei giorni scorsi un esposto all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni “affinché verifichi eventuali comportamenti lesivi della concorrenza (eventuale cartello) da parte di Tim e Vodafone“.

In Italia la protesta sta montando perché le offerte dei due opetratori mobili, Tim e Vodafone, (anche se Tim non ha confermato le

indiscrezioni) appaiono troppo simili. E nel resto d’Europa, cosa accade invece? Macityha messo a confronto le tariffe iPhone nel Vecchio Continente, scoprendo che se l’Italia si dispera per il caro-iPhone, il resto d’Europa non sprizza certo allegria.

Prendendo come termine di paragone l ‘iPhone da 8 Gbyte, il costo giornaliero per utente con contratto annuale sarebbe: da 1,26 euro a 6,58 euro con Tim;

da 0,57 a 3,32 euro con Vodafone Italia; da 1,54 a 3,12 euro con O2 (Regno Unito); da 1,59 a 2,93 euro con T Mobile (Germania); da 1,82 a 5,10 euro con Orange (Francia); da 0,74 a 1,20 euro con Swisscom (Svizzera); da 1,09 a 2,14 euro con T-Mobile (Olanda); da 1,71 a 3,35 euro con O2 (Irlanda); da 1,26 a 2,96 euro con Telia (Svezia).

Nel confronto è vero che i prezzi differiscono, ma due concetti sembrano non avere confini in Europa e nel mondo: quello di dati illimitati è puro marketing; in secondo luogo, il concetto di t raffico Internet su rete mobile sembra un salasso ovunque, e parte da quantità di dati troppo basse (500 Mbyte si consumano in pochi secondi, con un video su Youtube).

Infine, non sono pochi gli italiani che in questi mesi hanno sfoggiato l’iPhone (sbloccato o crackato) in Italia: se vorranno passare all’iPhone 3G, potranno trasferire i file dal vecchio iPhone al nuovo 3G in due passaggi. Apple permette agli utilizzatori di iPhone non sbloccati di realizzare un backup attraverso iTunes e quindi effettuare un restore del nuovo iPhone 3G.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore