iPhone 4 cerca un antennista, ma non evita una causa

AccessoriMarketingMobilityWorkspace

Alcuni avvocati stanno cercando di raccogliere denunce da parte degli utenti per imbastire una class action, mentre Apple minimizza. Intanto però cerca antennisti per iPhone 4

La saga dell’antenna di iPhone 4 sta montando sul Web. Tra i difetti dell’iPhone 4 abbiamo scoperto che va annoverato un fastidioso problema all’antenna: prima Apple ha detto che il problema era limitato ai mancini, sollevando proteste delle associazioni; quindi ha detto che conviene comprare un bumper, offrendo una spinta alle aziende di accessori per iPhone; quindi Steve Jobs, Ceo di apple, ha detto che non esistono problemi di ricezione, ma è necessario impugnarlo nel modo giusto.

Secondo BGR, Apple ha raccomandato ai negozianti di minimizzare i problemi, se non negarli offrendo loro un formulario di risposte pre-confezionate per ridimensionare le cose. Ma rimane il fatto che il difetto non è coperto da garanzia.

Alcuni avvocati stanno cercando di raccogliere denunce da parte degli utenti per imbastire una class action, di cui per ora mancano conferme. Ma Apple, pur cercando di ridimensionare il problema dell’antenna, ha pubblicato un annuncio in cui cerca esperti antennisti. Il problema dunque non sarebbe software (risolvibile con upgrade di iOS), ma neanche fasullo come Apple avrebbe voluto far credere. O è solo una coincidenza?

Update 1-7-2009 ore 8.00: Secondo Bloomberg, un residente in Massachusetts ha fatto causa ad Apple presso la corte federale di San Francisco. Apple sta vendendo un pezzo di gomma, detto bumper, in sei colori a 29 dollari: Apple era già a conoscenza dei problemi dell’antenna prima di mettere in vendita iPhone 4?

Apple cerca antennisti
Apple cerca antennisti
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore