iPhone 5 sarà low-cost ma non Mini

AccessoriMarketingMobilityWorkspace

Nuove indiscrezioni sulla prossima generazione diApple iPhone. Sarà un terzo meno costoso, ma uguale nelle dimensioni. Invece saranno rafforzati MobileMe e soprattutto i controlli vocali per dettare e gestire lo smartphone con la voce

Secondo Gizmodo Usa l‘iPhone Nano non può arrivare nel 2011 per tutta una serie di motivi, a partire dall’assenza di un iTunes cloud fino alle lacune dei network dei gestori mobile nell’offrire una vera connessione always-on (sempre attiva). Come sarà iPhone 5? Secondo il New York Times dobbiamo aspettarci un nuovo iPhone low-cost, dunque economico, con prezzo in grado di essere concorrenziale con la mandata di smartphone Android sotto i 200 dollari; ma non sarà un iPhone Mini, e dunque dalle dimensioni ridotte. Forse un terzo meno costoso, ma non un terzo più piccolo di dimensioni.

Secondo l’autorevole quotidiano New York Times, le speculazioni di Bloomberg e Wall Street Journal non stanno in piedi perché un iPhone più compatto non vuol dire in automatico che che verrebbero tagliati i costi delle componenti.Invece Apple vuole rafforzare MobileMe e soprattutto i controlli vocali per dettare e gestire lo smartphone con la voce.

Quasi sicuramente l’iPhone 5 sarà dotato di tecnologia NFC per pagare senza fili, utilizzando lo smartphone come borsellino elettronico per micropagamenti. iPhone di Apple vende bene ma deve vedersela con Android, una piattaforma in crescita delll’888,88% nel 2010: un concorrente temibile.

iPhone Nano non nel 2011
Ipotesi di iPhone Nano
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore