iPhone e il Web 2.0 a braccetto

Mobility

Trapelano le prime informazioni sul software e i contenuti del telefonino
Apple.

Steve Jobs ha dettato le linee guida che gli sviluppatori dovranno seguire per creare software adatto al nuovo iPhone. L’attesissimo telefonino di Apple, che sarà in vendita dal 29 giugno negli Stati Uniti, se dovesse mantenere le promesse dovrebbe rappresentare un’utile opportunità da non farsi scappare per chi sviluppa software per dispositivi portatili. Il numero uno di Apple ha detto che iPhone non avrà un kit di sviluppo indipendente, ma sarà compatibile con Safari e accetterà tutte le applicazioni create con gli strumenti tipici del Web 2.0.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore