iPhone e smartphone in esclusiva: i contratti Tlc finiscono sotto la lente Antitrust

Autorità e normativeNormativa

Il Dipartimento di Giustizia americano vuole fare chiarezza sugli abbonamenti biennali degli operatori Tlc statunitensi, per offrire dispositivi mobili in esclusiva

Il Dipartimento di Giustizia Usa (DOJ) ha iniziato un’indagine Antitrust sull’industria delle Tlc. Lo riporta Reuters , citando il Wall Street Journal.

Il Dipartimento di Giustizia americano vuole fare chiarezza sugli abbonamenti biennal i degli operatori Tlc statunitensi, per offrire dispositivi in esclusiva (come iPhone, Palm Pre eccetera) attraverso contratti di due anni.

L’indagine negli Usa potrebbe mettere sotto pressione questa pratica, cara a Apple, e che sta facendo scuola: l’ultima notizia riguarda un netbook da 99 centesimi , offerto da Best Buy e Sprint, che alla fine del contratto biennale verrà a costare all’incauto utente, abbonato per 24 mesi, oltre 1400 dollari, ben più del suo valore di circa 380 dollari.

I gruppi e associazioni per i diritti dei consumatori, come Public Knowledge, applaudono all’iniziativa Antitrust. Gli accordi in esclusiva dettano i prezzi e riducono la competizione.

Infine anche FCC potrebbe aprire un’indagine.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore