iPhone e smartphone: la Ue vuole tassare i device extra-comunitari

Autorità e normative

L’Unione europei vorrebbe applicare dei super dazi su Samsung Omnia, Apple iPhone e gli smartphone evoluti di Htc, provenienti da paesi extra Ue. La stangata sull’hardware mobile potrebbe valere fino al 14%

La Ue vuole fare un favore a Nokia ? Sembrerebbe di sì, se sarà confermata la tassa agli smartphone extra-europei. Il mercato dell’Unione europei degli smartphone evoluti, equipaggiati con Gps, WiFi o Tv digitale, potrebbe diventare protezionista: un super dazipo potrebbe essere applicato a Samsung Omnia, Apple iPhone e agli smartphone evoluti di Htc, tanto per citare i modelli più gettonati. Lo riporta oggi Affari & Finanza, l’inserto economico-finanziario deLa Repubblica.

A proporre la nuova stangata sulla telefonia mobile, questa volta sull’hardware (e non sulle tariffe), sono stati Germania e Olanda.

Le tasse di importazione potrebbero salire fino al 14%. La Commissione europea ha slittato la decisione al Consiglio dei ministri, previsto entro gennaio.

Leggianche: Gartner fotografa il terzo trimestre del mercato smartphone

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore