Iran taglia l’accesso a Internet

MarketingNetworkReti e infrastrutture
I 25 anni del Web

Questa mattina non risultavano disponibili Gmail, Hotmail e Yahoo email, Ditto for Facebook e i siti cifrati. UPDATE: Tor aiuta gli iraniani

In Iran milioni di persone sono al momento senza accessso a e-mail e  social network. Teheran ha tagliato l’accesso a Internet. Cnet riporta che questa mattina non risultavano disponibili Gmail, Hotmail e Yahoo email, Ditto for Facebook. Risultano bloccati tutti i siti cifrati (HTTP Secure: https://) Il governo però non ha dato alcun annuncio sull’ interruzione del servizio. Gli i cyber-attivisti iraniani sono ancora in grado di bypassare la censura governativa utilizzando proxy server su connessioni VPN.

L’11 febbraio ricorre l’anniversario della rivoluzione islamica del 1979 in Iran. Un mese fa il ministero dell’Informazione ha reso noto all‘Islamic Republic News Agency che sarà presto operativo un firewall nazionale per la Rete. Il governo vuole che gli utenti Internet passino a una vasta Intranet più controllabile e lo switch potrebbe avvenire in ogni momento.

Da anni Reporters Sans Frontières (Rsf) ha rilasciato la Guida pratica del blogger e del cyber-dissidente , che insegna i trucchi per aggiornare i blog senza finire nelle maglie della censura dei cyber-tirann. Come è noto le dittature hanno a disposizione tante tecnologie per esercitare la propria repressione. Anche Google misura la febbre della censura nel mondo.

UPDATE: A venire in soccorso agli iraniani è il progetto di anonimizzazione Tor con la tecnologia “obfsproxy” che dovrebbe far sembrare innocui i dati cifrati permettendo di bypassare la censura governativa. Fra 50 e 60 mila iraniani utilizzano Tor quotidianamente.

Iran taglia l'accesso a Internet
Iran taglia l'accesso a Internet
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore