Israele mette al bando iPad per paura del Wi-Fi

MarketingMobilityNetworkWlan

Il divieto è stato imposto perché la connessione Wi-Fi dell’iPad usa una frequenza che va in conflitto con gli standard Israeliani per le reti wireless

Israele, un paese dove la sicurezza non è un optional, chiude le porte a Apple iPad. Israele mette al bando iPad per paura del Wi-Fi: a far paura al governo di Telaviv sono le interferenze wireless.

Secondo il Christian Science Monitor e i giornali israeliani, le guardie impediscono ai viaggiatori di portare a spasso l’iPad fuori dall’areoporto.

L’Associated Press riporta che il divieto è stato imposto perché la connessione Wi-Fi dell’iPad usa una frequenza che va in conflitto con gli standard Israeliani per le reti wireless.

Chi sta visitando Israele in questi giorni, può reclamare il suo iPad confiscato, al momento della partenza: può richiedere l’iPad dopo aver pagato una somma per la “custodia“.

Apple, che negli Stati Uniti ha venduto mezzo milione di iPad in pochi giorni, ha appena deciso lo slittamento di un mese del lancio internazionale del tablet multi-touch, iPad.

Pre-ordini da capogiro per Apple iPad
Pre-ordini da capogiro per Apple iPad
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore