Iss, in aumento le vulnerabilità

Workspace

Il rapporto annuale stilato da Internet Security Systems evidenzia un aumento
degli attacchi ai web browser e dello spam basato su immagini

Internet Security Systems (Iss), azienda recentemente entrata nell’orbita di Ibm, nel rapporto annuale dedicato alla sicurezza anticipa una crescita continua nella sofisticazione di attacchi cyber volti al profitto, tra cui un focus crescente sui web browser e progressi nello spam di immagini. Il team di ricerca di Iss ha registrato e analizzato 7.247 nuove vulnerabilità nel 2006, che corrispondono in media a 20 nuove vulnerabilità al giorno. Il totale rappresenta una crescita del 40% circa rispetto ai dati registrati nel 2005. Oltre l’88% di quanto rilevato nel 2006 può essere sfruttato remotamente, e più del 50% permette a chi attacca di ottenere accesso alla macchina dopo lo sfruttamento. Dati allarmanti, che Iss in qualche modo minimizza con una buona notizia: nel 2005 le vulnerabilità ad alto impatto erano state calcolate intorno al 28% del totale, contro il 18% registrato nel 2006. ??Il mercato della sicurezza ? ha commentato Gunter Ollman, direttore della strategia di sicurezza per Ibm Iss – ha fatto grandi progressi nell’ultimo anno, ma nonostante le promettenti statistiche, prevediamo che il 2007 richiederà un maggiore livello di vigilanza e innovazione per affrontare le minacce emergenti e i nuovi vettori di attacchi??. Nel 2007 è prevista una crescita degli attacchi ai browser web, anche come risultato del recente mercato di ?exploits as a service?. Sul fronte spam, il rapporto prevede una continua sofisticazione delle tecniche basate sulle immagini: nel 2007 queste forme di spam potrebbero essere sviluppate per eludere le soluzioni di protezione create per combattere le prime forme attraverso le immagini viste nella rete.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore