iSuppli fa i conti in tasca al nuovo iPhone 3GS

Mobility

La radiografia di iSuppli mostra che i costi manifatturieri dell’iPhone ammontano a circa 179 dollari. I profitti di Apple giungono dagli accordi con gli operatori mobili

iSuppli fa una radiografia al nuovo iPhone 3GS e scopre che alla produzione costa solo 1

78.09 dollari.

Sommando il costo delle componenti hardware, il modello da 16GB del nuovo iPhone costa 172.46 dollari, a cui va aggiunta la produzione pari a 6.50 dollari per unità. Nel dettaglio: il chip a memoria flash costa 24 dollari, il display da 3.5 pollici e l’assemblamento touch-screen costano 19.95 e 16 dollari, rispettivamente; il nuovo chip Arm costa 14.46 dollari.

E pensare che in Italia i prezzi del nuovo iPhone sono un salasso : è stato calcolato che, con la tariffa massima (voce e Internet) di un abbonamento biennale, alcuni utenti pagheranno l’iPhone 3GS 4.389 euro (con Tim ) oppure 3.969 euro (con Vodafone , ma con un terzo di traffico Internet e meno della metà di ore di telefonate incluse).Se poi, guardiamo ai prezzi dell’iPhone con le prepagate (senza contratto biennale), sono listini da infarto: costerà dai 619 euro (versione con 16 GB) ai 719 euro (con 32 GB) come tre netbook o due desktop o un buon notebook.

Secondo iSuppli, i veri profitti di Apple giungono dagli accordi con gli operatori mobili.

Leggi Gizmodo: iPhone 3GS vs iPhone 3G, scopri le differenze!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore