Tablet, Hp PalmPad è qualcosa di più di un marchio registrato

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

PalmPad non è più una fantasia: lo ha confermato un top manager di Hp. I progetti di Hp per Web Os 2.0

In casa Hp PalmPad non è più solo un’ipotesi o un’indiscrezione. Non solo PalmPad è un marchio registrato da Hp, ma è anche qualcosa di più: a Todd Bradley, capo del gruppo Personal Systems di Hp, è sfuggito di parlare di PalmPad. PalmPad equipaggiato con webOS sembra dunque confermato: arriverà probabilmente sul mercato a inizio 2011, forse in tempo per il Ces di Las Vegas.

Hp punta inoltre a vendere 15 milioni di stampanti con il sistema operativo WebOs, frutto dell’acquisizione da 1,2 miliardi di dollari di Palm. WebOs non sarà una piattaforma concessa in liucenza, come fanno Microsoft con Windows Phone 7 o Google con Android. Ma Hp vuole fare di WebOs ciò che Apple fa con iOS, tanto che anche lo store con le Web apps sta crescendo (del 50% in pochi mesi). Web Os 2.0 è in cantiere: sarà un rivale di iOS e Windows Phone 7 anche sul fronte dei videogame. Inoltre Hp sta preparando due nuovi modelli di Palm Pre: P102UNA e P102EWW, uno Gsm e uno Cdma.

Anche Amazon sta pensando a un Kindle tablet con Android. E Apple prepara un mini iPad da 7 pollici e più leggero (500 grammi), con videocamera per FaceTime (la video-chat di iOS) e, secondo Goldman Sachs, con mini Usb.

PalmPad con WebOs nel 2011
PalmPad con WebOs nel 2011
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore