IT e donne, un rapporto difficile

Network

Una ricerca di mercato ci svela una curiosa realtà europea

Più del 90 dei professionisti dellIT in Europa è rappresentato da uomini. Il numero di donne nel settore aumenterà di una volta e mezza nei prossimi 3 anni, ma se una dichiarazione così generica non vi inganna scoprirete che la percentuale di occupazione femminile passerà dal 5,6 % attuale, ad un comunque minimo 7,3 % nel 2004. Ovvero 94.000 persone. Questi numeri non sono di per sé indicativi. Diventano però un curioso indice di resistenza alla presenza femminile se affiancate al dato della grave assenza di personale tecnico nella IT. In Europa nel 2004 ci saranno, secondo le stime, 500.000 posti vacanti nel settore. Il Segretario inglese dellIndustria e del Commercio, Patricia Hewitt, ha recentemente annunciato uniniziativa per avvicinare le donne allindustria tecnologica. La Hewitt ha dichiarato che liniziativa è intesa a dare allIT una veste più attraente per le donne. Infatti il problema non sembra essere nellindustria, dove le donne ricevono già un ottimo trattamento, ma nellimmaginario femminile che associa lIT ad un ambiente maschile e per niente trendy.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore