Italia nel mirino di 10 milioni di malware

MalwareSicurezza
Italia nel mirino di 10 milioni di malware
2 11 Non ci sono commenti

Dal report delle minacce informatiche del secondo trimestre 2015, redatto da Trend Micro, risulta che nel nostro Paese sono stati rilevati anche 31 milioni di indirizzi IP che inviavano spam

L’Italia, che vanta primati poco invidiabili (come i ritardi nella banda ultralarga e nell’e-commerce, il cultural divide, il divario nell’adozione dell’e-government e della PA digitale via apps mobili), spicca invece ai primi posti in classifiche dove meriterebbe invece arrivare ultimi. L’Italia è una delle nazioni che primeggiano per scarsa sicurezza IT: l’Italia è nel mirino di 10 milioni di malware. Lo denuncia il documento intitolato Ondata crescente: nuovi attacchi minacciano le tecnologie pubbliche”.

Italia nel mirino di 10 milioni di malware
Italia nel mirino di 10 milioni di malware

Dal report delle minacce informatiche del secondo trimestre 2015, redatto da Trend Micro, risulta che nel nostro Paese sono stati rilevati anche 31 milioni di indirizzi IP che inviavano spam.

Nel secondo trimestre 2015, si è registrato al boom degli attacchi alle tecnologie pubbliche, come le reti televisive, gli aeroplani e i sistemi automatici dei veicoli, che hanno messo a rischio la sicurezza e l’incolumità fisica delle persone. Gli attacchi ai sistemi PoS rimangono sulla cresta dell’onda, con operazioni compiute da pericolosi “lupi solitari”. Calma piatta anche negli attacchi ai dispositivi mobili attraverso app maligne, in un trimestre in cui Trend Micro ha dovuto neutralizzare un totale di 13 miliardi di minacce in tutto il mondo.

Lo scenario italiano è poco confortante. Ecco i numeri per l’Italia: 31.291.410 di indirizzi IP che inviano spam sono stati rilevati e bloccati; 10.040.939 le visite a siti maligni neutralizzate; 9.960.787 i malware intercettati; 220.785 le app maligne per  dispositivi mobile neutralizzate; 2.688 i PC infettati, di cui 1.437 colpiti da online banking malware.

Infine, in generale, Trend Micro ha stoppato una media di 4,2 miliardi di minacce al mese nel secondo trimestre 2015, per un totale di quasi 13 miliardi di minacce neutralizzate. Ha bloccato una media di 1.622 minacce al secondoe 10,5 miliardi di messaggi e-mail di spam, prima che mettessero a Ko le caselle di posta degli utenti. Trend Micro ha impedito 745 milioni di visite a siti maligni e più di un 1 miliardo di file dannosi.

Scopri tutto questo con il nostro quiz: Navighi sul web in sicurezza?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore