Italia Wifi sarà la rete nazionale unica dal 2017

Banda LargaNetwork
A giugno i nuovi chip Qualcomm per Wi-Fi 802.11ax
0 0 Non ci sono commenti

Italia Wifi, la rete nazionale unica dal 2017, avrà il vantaggio di avere un’unica password e 28.000 punti di accesso distribuiti

Diversi ministeri e l’agenzia per l’Italia digitale stanno mettendo a punto Italia Wifi (Pdf), la rete nazionale unica dal 2017. La piattaforma digitale unica avrà il vantaggio di avere un’unica password. Agid, Mibact e Mise collaborano per unificare i 28.000 punti di accesso distribuiti sul territorio. L’obiettivo è permettere a cittadini e turisti di navigare gratuitamente, sfruttando un’unica credenziale di accesso.

Italia Wifi sarà la rete nazionale unica dal 2017
Italia Wifi sarà la rete nazionale unica dal 2017

Il progetto Italia wifi può contare su uno stanziamento di 2 milioni di euro: il grande network sarà ricavato unificando e inglobando nello stesso circuito le reti wireless già esistenti.

L’utente lancerà l’app di Italia Wifi e si connetterà alla prima rete WiFi aderente nelle vicinanze. I punti d’accesso sorpassano i 28 mila e coprono tutto il territorio nazionale. La navigazione sarà gratuita e gli utenti italiani potranno accedere attraverso la loro identità digitale unica (Spid). Gli stranieri, invece, dovranno registrarsi al servizio, tuttavia in futuro i cittadini europei potranno usare una loro identità digitale già attiva nell’ambito del Regolamento Ue Eidas. Il turista straniero potrà visitare l’Italia, navigando in Rete con la connettività a banda larga gratuita offerta in tutto il territorio italiano.

La gestione della rete sarà unica e centralizzata, potrà monitorare tutti gli spostamenti e le abitudine di chi l’utilizza, offrendo anche suggerimenti su itinerari, mostre, eventi e molto altro ancora. I check-in negli alberghi e le entrate ai musei potranno essere semplificati ed automatizzati.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore