Italia.it va in Beta

Marketing

Resuscita il portale dedicato al turismo online italiano. Dopo il logo Magic Italy, il ministro Michela Vittoria Brambilla recupera il progetto dell’ex ministro Lucio Stanca: in beta in giornata. Sarà un portale emozionale. Costo dell’operazione: 10 milioni di euro

Alla fine dei conti potrebbe risultare più costoso il fallimento (i famosi, e mai confermati in modo trasparente, 45 milioni di euro spesi) che la resurrezione: infatti, con un’iniezione di “soli” 10 milioni di euro, resuscita Italia.it . Andrà in Beta in giornata. La versione definitiva sarà online in autunno.

Il ministro del turismo, Michela Vittoria Brambilla, forte della riuscita del Logo Magic Italy per pubblicizzare l’Italia nel mondo, ora ci riprova con il portale, dedicato al turismo, che è diventato “simbolo degli scandali” italiani, sia per i soldi spesi che per le lacune del progetto Web (un logo ridicolo, problemi di accessibilità e usabilità, errori geografici eccetera).

Il sito, fortemente voluto dall’ex ministro Lucio Stanca, slittato più volte, passò di mano a Francesco Rutelli, che alla fine, dopo un mare di polemiche, ne decretò la chiusura.

Mandato in pensione il famigerato cetriolo verde, ora ferve la curiosità per l’imminente Beta di Italia.it. Speriamo che sia finalmente l’ccasione per voltare pagina rispetto al passato.

«Con questo nuovo portale – ha illustrato il ministro Brambilla – vogliamo dare nuovo incremento all’economia turistica del nostro paese; punteremo sulle motivazioni, sulle emozioni, il nostro sarà un portale emozionale», ha dichiarato presentando il portale a Palazzo Chigi, affiancata dal premier Silvio Berlusconi e dal ministro Brunetta.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore