ITunes Music Store vende 50 milioni di canzoni

NetworkProvider e servizi Internet

Così annuncia Apple, ma l’obbiettivo fissato a 100 milioni è ancora
lontano.

Secondo quanto ambiziosamente stabilito dalla stessa casa di Cupertino, il music store online lanciato per utenti Mac nell’aprile 2003 ed esteso agli utenti Windows lo scorso ottobre, avrebbe dovuto vendere 100 milioni di brani entro il 28 aprile 2004. La cifra riportata, comunque, esclude i milioni di brani regalati con la promozione in corso con Pepsi. La canzone che ha fatto scattare il contatore sui 50 milioni è stata The Path of Thorns di Sarah McLachlan, come ha dichiarato Apple. Gli utenti di iTunes, secondo i dati resi noti da Apple, scaricano 2,5 milioni di brani a settimana, che si traduce in 130 milioni di brani all’anno. Prima del lancio della versione per Windows, a settembre 2003, iTunes vendeva 500.000 brani alla settimana. Steve Jobs ha commentato: Si tratta di un traguardo significativo per Apple e per l’era della musica digitale. Il catalogo digitale di Apple offre 500.000 brani a 99 centesimi l’uno. Per ora disponibile solo negli Stati Uniti, è attesa una versione internazionale per la fine dell’anno. Con i risultati ottenuti, è difficile immaginare una reale concorrenza sostiene Steve Jobs. Ma Napster e MusicMatch potrebbero dare filo da torcere a Cupertino. Napster, a fine febbraio ha annunciato di aver venduto 5 milioni di brani, e si consideri che il servizio è per soli utenti Windows. Anche il recente Mycokemusic.com, il servizio lanciato da Cocacola, potrebbe essere sulla buona strada: la scorsa settimana ha annunciato una media di vendite di 10.000 brani alla settimana, in Europa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore