iTunes perde la protezione

CyberwarSicurezza

Violato anche il DRM della "Mela"

Ci hanno messo pochissimo gli hacker a violare anche il sistema di protezione dei diritti d’uso dei brani di iTunes 7. Già circola in Rete la versione aggiornata del programma QTFairUse, in grado di liberare da ogni vincolo i brani acquistati dal celebre negozio di musica online. Il DRM di Apple, chamato FairPlay, viene infatti costantemente aggiornato per impedirne la violazione, ma la velocità con cui appaiono sistemi capaci di rispondere a tono a queste modifiche dovrebbe essere per l’azienda di Cupertino una fonte di costante imbarazzo. Per avere un’idea, secondo una recente indagine, solo il 5% dei programmi caricati su dispositivi iPod è stata regolarmente acquistata da iTunes. Il resto proviene da scambi, peer-to-peer o conversione dai CD della propria collezione personale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore