Itway. Fatturato penalizzato dal dollaro, ma voglia di crescita

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Farina: la sicurezza va bene e puntiamo al mercato della virtualizzazione

“Chi ha comprato tecnologia IT quest’anno ha comprato a minor prezzo rispetto allo scorso anno. La ragione sta nei listini dei prodotti che sono espressi in dollari”: parte da queste premesse l’analisi dei risultati del gruppo Itway da parte di Andrea Farina, fondatore e presidente. Ma l’annuncio dei risultati raggiunti nella prima metà dell’esercizio 2007-08 si accompagna per la società a quello di un progetto di integrazione azionaria con un partner americano interessato alla forte posizione che il ramo distributivo del gruppo occupa nel sud Europa.

Nel primo semestre 2007-08, i risultati conseguiti dal gruppo Itway sono penalizzati dalla continua svalutazione del dollaro rispetto all’euro (circa il 12% se confrontato con il periodo corrispondente dell’esercizio precedente), che ha determinato minori ricavi per circa 3 milioni e una compressione di tutti i margini economici di circa 500 mila euro .Il gruppo ha chiuso i primi sei mesi con ricavi consolidati pari a 62,7 milioni di Euro.

Il principale motore di business del gruppo sta nel ramo distributivo, specializzato soprattutto nella sicurezza IT. “La sicurezza ha un valore percepito più alto ed è ancora un settore ad alto margine. Ma – spiega Farina– un altro settore emergente è quello della virtualizzazione con un ritorno ancora più alto di quello della sicurezza. “Su questo punta Itway per il recupero dei ricavi e della marginalità ad essi legata dopo aver costituito nello scorso febbraio una business unit all’interno di Itway Vad interamente dedicata a Citrix, subito doppiata qualche settimana dopo con un accordo con Vmware.

Per Farina Itway controlla “ aree di eccellenza in settori di mercato profittevoli. Noi siamo specialisti nella sicurezza e nella business continuity. Qui abbiamo la leadership”. E allora è di rigore per Network Newschiedere a Farina un commento sul mercato italiano della sicurezza informatica . Farina ricorda che il tasso di crescita dell’IT italiano è inferiore a quello degli altri paese europei: “ In questo quadro anche la sicurezza è un settore che in Italia cresce meno che in altri paesi. Ma è pur sempre una crescita a due cifre. Per il 2009 le previsioni sono attorno al 7-8%, un tasso di crescita interessante. Ma i le percentuali di crescita non tengono conto del cambio”.

In Italia poi c’è ancora poca integrazione tra i vari attori, e Itway percorre la strada del consolidamento. Come ricorda Farina, le aziende che operano nel settore sono ancora poco attrezzate finanziariamente “ e noi dobbiamo sostenerle anche economicamente: Itway Vad lavora con circa 2 mila Var e system integrator che sono la crema dell’informatica italiana. In Spagna lavoriamo con 1500 operatori, ma in Francia siamo a quota mille.”

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore