Java è libero

Workspace

Il processo di apertura avviato a fine 2006 da Sun viene portato a compimento

Nel novembre 2006

Sun annunciò al mondo hi-tech che Java sarebbe diventato Open Source e avrebbe abbracciato la licenza Gpl.

Il processo di apertura iniziato a fine 2006 da Sun viene adesso portato a compimento rilasciando in open source le ultime componenti, che rappresentano circa il 4% della piattaforma. Si tratta di librerie di crittografia, grafiche e del sistema sound. Sun sta anche t rattando con OpenSuSE, Ubuntu e Fedora per incorporare OpenJdk nelle loro distribuzioni e portare la tecnologia Java laddove non è mai stata. L’apertura di Sun in questi anni ha riguardato non solo java, ma anche OpenSolaris, ha inventato un erede open source di Fortran di Ibm e di recente ha acquisito il database open source MySql per un miliardo di dollari.

Proprio l ‘acquisizione di MySql aveva fatto temere nei giorni scorsi una svolta di Sun e un ritorno al sorgente chiuso, ma la decisione di rendere Java completamente open source mostra ancora una volta la scommessa di Sun nel sorgente aperto.

Dopo l’annuncio di maggio 2006 a JavaOne, Sun aveva rilasciato in licenza Gpl i codici sorgenti di Java C e Hotspot VM, entrambi componenti chiave di Java Developer Kit.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore